La testimonianza di Angela Gottardello dal Brasile

Angela Gottardello, nostra compaesana, da giugno presta la sua opera di volontariato in Brasile. Ha scritto una lettera a tutta la comunità. Eccola.
Care persone di Pionca,
non ho dimenticato il vostro aiuto e la vostra vicinanza prima di partire per la missione.
Vi scrivo questa lettera per rendervi partecipi e parlarvi un po’ dell’esperienza che sto vivendo qui in Brasile.
Vivo a Novo Sao Joaquin, un paese di circa settemila abitanti, assieme a due ragazze italiane che sono qui da anni.
Le attività principali in cui sono coinvolta sono l’oratorio settimanale e la catechesi di domenica.
L’oratorio settimanale si svolge dal martedì al venerdì, dalle 7.30 del mattino alle 17. Ogni giorno i bambini frequentano mezza giornata l’oratorio e mezza giornata la scuola.
L’attività dell’oratorio è così strutturata: all’arrivo dei bambini si fanno preghiere e canti, in un secondo momento i bambini fanno i compiti e l’ultima parte del tempo è dedicata al lavoretto (come costruire orecchini, creazioni con la pasta di sale, …) e infine il tempo restante è dedicato ai giochi e al pranzo o la merenda.
I bambini che ho incontrato sono molto difficili, vivono in situazioni familiari molto gravi e problematiche.
Sto conoscendo a poco a poco le loro famiglie, vado a visitarli nelle loro piccole case: in 20 metri quadrati vivono sei persone. Queste case sono formate da in ingresso che funge da cucina/camera da letto, da un soggiorno e da una stanzetta tipo sgabuzzino.
Le condizioni sono disastrose. Vedere queste cose e stare con queste persone è davvero tosto!
Tante famiglie ci stanno chiedendo aiuto perchè sta iniziando la stagione delle piogge e loro vorrebbero costruire una stanza in più nelle loro case.
Noi aiutiamo con i materiali: cemento, mattoni, sabbia, tegole. Siccome non riusciamo ad aiutare tutti si sceglie, in base a chi è preso peggio, quali famiglie aiutare. E’ molto difficile dover fare scelte di questo tipo…
Vi ho scritto questi pochi accenni della mia esperienza in questa missione e con l’occasione voglio ribarirvi il mio più sincero Grazie: vi penso sempre.
Ho sentito che don Giuseppe non è più a Pionca ma che è arrivato un nuovo parroco: quando torno, in accordo col parroco, si potrebbe fare un incontro così vi parlerò di persona della mia esperienza.
Un caro saluto…
A presto,


Angela Gottardello
Volontaria Mato Grosso

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Pin It on Pinterest