Nuova scuola dell’infanzia

Come potete vedere proseguono i lavori di costruzione della nuova Scuola dell’Infanzia. Ad oggi sono quasi completati i lavori al grezzo della costruzione e stanno per cominciare i lavori degli impianti idraulici ed elettrici.
Il costo dell’opera viene stimato in € 1.650.000.
E’ stato sottoscritto un accordo con il Comune e STU Vigonza che prevede un contributo di € 1.100.000 con rate annuali fino al 2016, mentre sono a carico Parrocchia di Pionca i restanti € 550.000.
Allo stato attuale il Comune ha già versato alla Parrocchia 350.000 € , mentre la Parrocchia da parte sua ha già impegnato la sua disponibilità di circa 100.000 €.
Per completare la costruzione in tempi brevi e quindi poter disporre della nuova Scuola è ora importante un impegno straordinario di tutta la Parrocchia.
Siamo consapevoli che la situazione generale non è delle migliori per chiedere alla comunità di contribuire a questo fabbisogno finanziario, ma con il Consiglio Pastorale Parrocchiale e il Consiglio Parrocchiale per la Gestione Economica abbiamo condiviso di proporre delle iniziative che consentano a tutti di poter contribuire, secondo la propria possibilità e nella massima trasparenza e riservatezza.
Vengono allo scopo proposte le seguenti iniziative:
OFFERTE:
– Installazione in Chiesa di una cassetta dedicata per offerte libere.
– Istituzione di un registro da conservare nel quale annotare tutti le offerte dei singoli o delle associazioni, anche in forma anonima, con eventuali motivazioni o dediche dell’offerta. 
– Offerte liberali da parte di titolari di reddito di impresa (2° comma art.100 TUIR). In questo caso la Parrocchia rilascia agli offerenti una ricevuta valida ai fini della deduzione dal reddito d’impresa.
Per una opportuna informazione sulle offerte raccolte sarà fatta una rendicontazione mensile con pubblicazione dei risultati in apposito tabellone che sarà esposto in Chiesa.
PRESTITI infruttiferi di privati alla Parrocchia.
Vi invitiamo in particolare a considerare l’opportunità di disporre di una maggiore liquidità con prestiti infruttiferi dei nostri Parrocchiani, anche di piccolo importo, senza una scadenza prefissata, ma con la garanzia del rimborso entro 10 giorni dalla richiesta di restituzione.
Sarebbe questa una partecipazione sostenibile e preziosa per far fronte alle attuali necessità finanziarie e che ci consentirebbe di evitare un finanziamento bancario con i relativi interessi. 
Per le modalità si prega di telefonare al Parroco. Viene assicurata la massima riservatezza.
Vi ringraziiamo fin d’ora per quanto potrete fare.

Don Cornelio e Don Roberto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Pin It on Pinterest